Nuovo focolaio di “super-gonorrea” in Inghilterra

Nuovo focolaio di “super-gonorrea” in Inghilterra

In questi giorni sta acquisendo ribalta nazionale una vicenda medica che rischia di acuirsi con il passare dei giorni: nel Nord dell’Inghilterra è infatti stato individuato un focolaio di un tipo di gonorrea particolarmente resistente (e già ribattezzata “super-gonorrea”). Avviato nel mese di marzo nella città di Leeds, il focolaio sta determinando una concreta e reale preoccupazione da parte delle autorità sanitarie locali, visto e considerato che i principali trattamenti contro la malattia si sono rivelati inefficaci.

Il ceppo, a trasmissione sessuale, sta dunque spaventando e non poco l’opinione pubblica, mentre i medici sottolineano come la resistenza ai trattamenti di prima linea costituisce solamente la prima preoccupazione. Il timore è infatti che i batteri che determinano la gonorrea, noti per la loro capacità di svilupparsi e mutare rapidamente, possano virare verso nuove esperienze patologiche.

Per il momento i casi di questa nuova super-gonorrea sono 12, e altri sono in corso di valutazione.