Chetoni nelle urine, cosa sono?

Chetoni nelle urine, cosa sono?

Quando sono presenti i chetoni nelle urine significa che vi è un catabolismo esaltato degli acidi grassi liberi. Quando i chetoni si accumulano nel sangue, il PH diminuisce e tutto questo causa un malessere generale. I sintomi tipici sono:

  • Senso di stanchezza molto diffuso.

  • Bisogno di urinare spesso e in grandi quantità.

  • Sete intesa

  • Crampi addominali

  • Aritmie cardiache

  • Sonnolenza

  • Perdita di peso immotivata

  • Respiro corto e frequente

Quando nel sangue sono presenti quantità eccessive di chetoni, il corpo deve in qualche modo disfarsene e così utilizza come mezzo proprio le urine.

Cause dei chetoni nelle urine

Le cause dei chetoni nelle urine sono molte. Possono avere questo problema le persone che:

  • Sono state sottoposte a digiuno prolungato, circa 18 ore.

  • Le donne in gravidanza.

  • Qualora vi fosse stato un avvelenamento da isopropanolo.

  • Seguono una dieta chetogenica

  • Hanno subito un’ustione

  • Si sono appena sottoposte a intervento chirurgico

  • Sono soggette al problema quelle persone con il diabete di tipo I.

  • Raramente le persone con il diabete di tipo II, le quali potrebbero incorrere nel problema a seguito di una malattia infettiva acuta come la febbre o a seguito di restrizioni alimentari.

Il medico in alcuni casi potrebbe richiedere l’esame, il quale viene effettuato in ospedale oppure a domicilio. Nel primo caso sarà necessario un campione urinario, nel secondo invece delle apposite striscette andranno immerse nell’urina così da misurare la presenza di chetoni. Qualora il test risultasse positivo è bene comunicare subito i risultati al medico.