Aperitivo con bambini? Accade a Legnano

Aperitivo con bambini? Accade a Legnano

Sempre più mamme lamentano la mancanza di strutture e locali che sappiano accogliere le famiglie con bambini al loro interno. Il passaggio dall’età senza figli all’avere famiglia può, infatti, essere segnato dalla rinuncia a frequentare certe tipologie di locali, in quanto troppo affollati e quindi non adatti ai piccoli che hanno bisogno di muoversi e di giocare, soprattutto quando sono fuori casa. In una zona dove l’aperitivo è un vero e proprio rito, ovvero Legnano, nell’hinterland milanese, due mamme hanno quindi deciso che avere famiglia e bere un aperitivo in completo relax sono due cose che si possono perfettamente coniugare.

Sbarca quindi a Legnano il primo ‘Family Hour’, un appuntamento che fa simpaticamente il verso al più famoso happy hour ma che si promette di essere altrettanto divertente e coinvolgente. Le due ideatrici del progetto si chiamano Laura e Carolin. Le due, dopo avere tentato di bere un aperitivo con la famiglia nei locali milanesi, si sono decise a creare un’alternativa che potesse rendere felici tutti, grandi e piccini in egual misura. Da questa riflessione è nata quindi un’iniziativa con cadenza quindicinale, che prevede l’affitto di uno spazio, la sala concerti del Circolone a Legnano, dove tenere l’evento.

Il family hour prevede che nella grande stanza siano sistemati tavoli per colorare, giochi, matite, colori e libri a completa disposizione dei bambini, mentre nella sezione vicina vengono alloggiati i tavoli dove i genitori possono comodamente godersi un buon drink e scambiare quattro chiacchiere, il tutto in un’atmosfera informale dove ognuno può sentirsi a proprio agio e non ha paura di sentirsi ‘fuori posto’. Il dibattito sulla creazione di locali a misura di famiglia interessa infatti tutte le città d’Italia da nord a sud e pochissime sono le strutture che pensano a far svagare anche i genitori quando escono con i figli. Spesso le alternative sono le caffetterie o le pasticcerie, oppure i locali enormi come i fast food e le birrerie che però non lavorano all’orario di aperitivo. In sostanza, manca il posto dove gustare l’aperitivo pre cena in serenità anche in compagnia dei bambini.

La prima serata organizzata da Laura e Carolin ha fatto il pieno, in quanto ben cinquanta famiglie hanno aderito al progetto. Le organizzatrici si sono rivelate felicissime, e questa è stata la riprova che non manca la volontà per le famiglie di uscire a divertirsi per qualche ora, anche per un semplice aperitivo, ma che non esistono le strutture adeguate. I bambini seduti ai tavolini dei bar, quando se ne trovano di liberi, non sanno cosa fare e quindi si annoiano, per cui strepitano per tornare a casa oppure per andarsene al parco giochi, mentre le mamme non possono godersi qualche ora di relax perché devono tenere ogni cosa sotto controllo. Ecco quindi che il family hour si propone come un’alternativa vincente, tanto più che viene organizzata ogni quindici giorni per cui presenta una cadenza molto ragionevole. Ogni appuntamento viene pubblicizzato sulla pagina Facebook delle organizzatrici, dove si possono reperire l’indirizzo e la data dell’evento.